Cavatelli al Ragù

Andrea Aronica ci porta alla scoperta di come fare la pasta a mano e condirla con un gustoso ragù vegano a base di PareManzo.
Cavatelli al Ragù
Difficoltà
facile
Ingredienti
Procedimento
90 minuti
RAGÙ In un frullatore capiente frulla grossolanamente il PareManzo. Pulisci e taglia finemente la cipolla, la carota e il sedano. Scalda una pentola antiaderente a fuoco basso e aggiungi l’olio d’oliva e le verdure. Lascia cuocere per circa 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungi lo spezzatino, cuoci a fuoco medio fino a quando diventa dorato. Sfuma il tutto con il vino vegano a fiamma viva. Aggiungi la passata di pomodoro, la polpa di pomodoro, il concentrato di pomodoro e l’acqua mescolando bene. Aggiungi l’aglio in polvere, le foglie d’alloro, il pepe e il sale. Lascia cuocere il ragù per circa un’ora con la pentola coperta e mescolando di tanto in tanto. PASTA Metti le farine in una ciotola capiente e aggiungi il sale, l’acqua e l’olio di oliva, mescola il tutto. Metti l’impasto su una superficie infarinata e lavoralo per circa 15 minuti fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Avvolgilo nella pellicola e lascialo riposare per 15 minuti. Dividi l’impasto in quattro pezzi, uno alla volta stendilo con il mattarello fino ad ottenere delle sfoglie di circa 1 cm. Taglia la sfoglia a strisce con un coltello affilato. Taglia ogni striscia in rettangoli di 2 cm. Con il pollice applica una leggera pressione sui rettangoli spingendoli verso l’esterno. Dovresti ottenere una sorta di ricciolo. Metti i cavatelli in un ampio tagliere su cui hai messo abbondante semola rimacinata. Fai attenzione che siano in un solo strato e che non si tocchino tra di loro. Lasciali seccare per un’ora circa. Cucina i cavatelli in acqua salata per circa 8-10 minuti. Quando sono cotti, scolali e servi i cavatelli con il ragù.
Ricette correlate
it_IT